SISTEMA SCOLASTICO

Fino all’anno 1999, il primo ciclo educativo-formativo in Polonia era svolto dalla scuola elementare con un percorso di otto anni, ultimato il quale era possibile accedere al ciclo successivo, costituito dalla scuola media superiore di istruzione generale o da un istituto tecnico di formazione professionale.

La riforma del sistema, oltre alle modifiche dei programmi, ha introdotto anche nuovi percorsi educativi e formativi, così suddivisi e strutturati: scuola elementare di sei anni e ginnasio triennale, seguiti da alcune nuove tipologie di istituti post-ginnasiali, ovvero i licei triennali di vario profilo, gli istituti tecnici quadriennali, le scuole di formazione professionale biennali o triennali, infine i licei biennali integrativi e gli istituti tecnici triennali integrativi (questi ultimi accessibili ai diplomati delle scuole di formazione professionale di base biennali). Nel periodo di transizione sono in funzione, in parallelo, le scuole post-elementari e post-ginnasiali.

La durata complessiva del processo educativo-formativo che permette, previo esame finale (esame di maturità), di conseguire il diploma di istruzione media superiore è di 12-15 anni. Il conseguimento di questo titolo di studio (diploma di maturità) consente di accedere agli esami di ammissione a istituti di istruzione superiore di livello universitario.

 

SISTEMA DI ISTRUZIONE SUPERIORE DI LIVELLO UNIVERSITARIO

In Polonia vi sono strutture di istruzione superiore sia statali (pubbliche) che non statali, queste ultime istituite dopo il 1990. Le scuole superiori non statali sono istituite su autorizzazione del Ministero dell’Educazione Nazionale e dello Sport e acquisiscono personalità giuridica con l’iscrizione al registro delle scuole non statali, tenuto presso il Ministro dell’Educazione Nazionale e dello Sport.
A partire dal 1998 sono attive anche le scuole superiori di formazione professionale, statali e non statali. Elemento importante della preparazione all’esercizio delle professioni offerta da tali scuole è un tirocinio obbligatorio della durata complessiva di 15 settimane.

Le modalità di studio previste offrono allo studente la possibilità di scegliere tra corsi regolari (diurni), serali, per corrispondenza e da privatisti. La modalità principale è quella dei corsi regolari, a meno che lo statuto dell’ateneo non stabilisca diversamente.

Possono accedere agli studi superiori di livello universitario le persone in possesso del diploma di maturità. Le regole di ammissione sono stabilite autonomamente dai singoli atenei. Alcune università predispongono esami di ammissione, altre accolgono i candidati in base alla graduatoria delle valutazioni ottenute all’esame di maturità, altre ancora sono aperte a tutti coloro che desiderano iscriversi.

 

TITOLI PROFESSIONALI CONFERITI DA SCUOLE SUPERIORI DI LIVELLO UNIVERSITARIO

licencjat (c.d. laurea breve) – titolo conferito dopo l’ultimazione di studi professionali superiori della durata di 3 oppure di 3,5 anni;

licencjat pielęgniarstwa, licencjat położnictwa (laurea breve in infermieristica, laurea breve in ostetricia) – titoli conferiti dopo l’ultimazione di studi professionali superiori di indirizzo, rispettivamente, di infermieristica e di ostetricia;

inżynier (ingegnere) – titolo conferito dopo l’ultimazione di studi superiori professionali di indirizzo tecnico (ad eccezione di architettura e urbanistica), di agricoltura, di silvicoltura e di altri indirizzi in cui le materie di scienze tecniche, agrarie o forestali costituiscono almeno il 50% delle attività didattiche complessive previste dai piani di studio e dai programmi didattici;

inżynier architekt (ingegnere architetto) – titolo conferito dopo l’ultimazione di studi professionali superiori di indirizzo architettonico e urbanistico;

magister (dottore) e i titoli: magister sztuki, magister inżynier, magister inżynier architekt, lekarz, lekarz dentysta, lekarz weterynarii, magister pielęgniarstwa, magister położnictwa (rispettivamente: dottore in belle arti, dottore ingegnere, dottore ingegnere architetto, medico, medico dentista [fino al 30.04.2004 medico stomatologo], medico veterinario, dottore in infermieristica, dottore in ostetricia) – conferiti dopo l’ultimazione di corsi di laurea a ciclo unico della durata di 4,5-6 anni. Il titolo professionale di magister è conferito anche dopo l’ultimazione dei corsi di laurea magistrale, della durata di 2-2,5 anni, da persone che hanno già conseguito il diploma/titolo di licencjat o di ingegnere.

Per conseguire i titoli sopraelencati lo studente deve completare i corsi di studio in tutte le materie (teoria e pratica, esami e tirocinio) incluse nel piano degli studi, presentare una tesi di laurea, discuterla e superare l’esame finale. Nelle facoltà di medicina, di odontoiatria e di medicina veterinaria, il conseguimento del titolo professionale è subordinato al superamento dell’ultimo esame previsto dal piano di studi. Completato il processo educativo-formativo di istruzione superiore, allo studente viene consegnato il diploma di laurea con l’indicazione del titolo conseguito nell’indirizzo seguito e, su richiesta, anche una copia del diploma redatta in lingua straniera.

 

GRADI E TITOLI SCIENTIFICI

I gradi scientifici  sono due: doktor e doktor habilitowany (“dottore”, “dottore abilitato”, corrispondenti al dottore di ricerca e al professore associato italiani)  in una data materia scientifica. Nelle Accademie delle Belle Arti i gradi di doktor e doktor habilitowany vengono conferiti in una data materia nell’ambito della disciplina artistica studiata (fino al 30 aprile 2003 nelle Accademie delle Belle Arti venivano conferite qualifiche di 1° e 2° grado che costituivano la base per il riconoscimento delle competenze accademiche corrispondenti al grado, rispettivamente, di doktor e doktor habilitowany).

Il grado di doktor viene conferito a chi, già in possesso del titolo professionale di magister, magister inżynier, lekarz o altro equivalente, ha presentato e discusso una tesi di dottorato superando il rispettivo esame nella materia definita dal consiglio di facoltà o da un ente scientifico competente.

È ammesso alla procedura di abilitazione chi è in possesso del grado scientifico di doktor, ha dato un importante contributo alle scienze o alle arti (pubblicazioni scientifiche e opere d’arte) e ha presentato e discusso una tesi di abilitazione. La procedura di abilitazione si conclude con la delibera del consiglio di facoltà o di un ente scientifico competente che conferisce al candidato il grado scientifico di doktor habilitowany.

I gradi di doktor e doktor habilitowany vengono conferiti dai consigli di facoltà delle università e da altri enti scientifici espressamente autorizzati. 

Il titolo scientifico di professor (professore) può essere conferito in una data disciplina scientifica o, nel campo delle belle arti, artistica. I professori sono nominati dal Presidente della Repubblica di Polonia.

 

Per conoscere il sistema educativo in Polonia vedi www.buwiwm.edu.pl

Per il riconoscimento dei titoli di studio vedi www.buwiwm.edu.pl